Pizza alta fatta in casa

La pizza è uno di quei piatti che si mangia sempre volentieri. C’è a chi piace alta e a chi bassa, a chi piace soffice e a chi croccante, a chi piace al trancio e a chi tonda o rettangolare, a chi piace super condita e a chi invece molto classica! Insomma ne esistono proprio di tutti i tipi. La pizza inoltre è uno di quei piatti molto versatili, adatto ad una cena tra amici il sabato sera, ad un aperitivo se tagliata a cubetti, a un pranzo fugace mangiata nel cartone in pausa dal lavoro, a un pasto in totale solitudine o a una cena in famiglia la domenica sera, magari prima di un bel film! In generale al ristorante preferisco mangiare la pizza sottile e croccante, a casa invece mi piace di più quella soffice e altissima. La ricetta che vi propongo è proprio la seconda!

Ingredienti

Per l’impasto

450g di farina 0
320g di acqua tiepida
15g di olio evo
3g di zucchero
3g di lievito di birra
9g di sale fino

Per il condimento

250g passata di pomodoro
400g mozzarella per la pizza
120g prosciutto cotto
q.b. olive nere o verdi
q.b. olio EVO
q.b. sale
q.b origano

Procedimento

  • Sciogliete il lievito nell’acqua mescolando con una forchetta.
  • Con Bimby: versate nel boccale del Bimby tutti gli ingredienti in questo ordine: acqua con lievito sciolto, olio, zucchero, farina e sale e impastate: 2 min – boccale chiuso – spiga
  • Con Planetaria: versate nella planetaria munita di gancio la farina e lo zucchero, azionatela a velocità media e aggiungete poco alla volta l’acqua con il lievito sciolto e l’olio. Aggiungete il sale e impastate a lungo, fino a quando l’impasto sarà ben incordato al gancio
  • Trasferite l’impasto (sarà molto morbido, non vi preoccupate è giusto così) sul piano di lavoro spolverato con un po’ di farina e lavoratelo con il palmo delle mani così da dargli una forma. Trasferitelo in una ciotola capiente unta con un filo d’olio, copritelo con un canovaccio e lasciatelo riposare per 15 minuti
  • Adesso è il momento delle prime pieghe. Trascorso il tempo trasferite l’impasto sul piano di lavoro ben infarinato: prendete prima il lato basso e ripiegatelo verso il centro, poi fate la stessa cosa con il lato alto e ripiegatelo verso il centro (in sostanza dovete chiudere l’impasto “a pacchetto” dai quattro lati). Ripetete quest’operazione per 3 volte
  • Rimettete l’impasto nella ciotola unta d’olio coperta con pellicola e con un canovaccio pulito. Riponetelo in forno spento con luce accesa a lievitare per 1 ora e 30 minuti
  • Adesso è il momento delle seconde pieghe. Trascorso il tempo trasferite delicatamente l’impasto sul piano di lavoro infarinato e facendo attenzione a non bucare le bolle che si sono formate procedete con le pieghe (come sopra) per 2 volte. A questo punto procedente con la pirlatura dell’impasto: pirlare un impasto significa arrotondarlo facendolo girare sul piano di lavoro dandogli una forma sferica regolare,  in questo modo si da  una crescita regolare all’impasto durante la lievitazione
  • Rimettete l’impasto nella ciotola unta d’olio coperta con pellicola e con un canovaccio pulito. Riponetelo in forno spento con luce accesa a lievitare per 1 ora e 30 minuti
  • Ungete con un poco di olio una teglia dal diametro di 30 cm e adagiatevi delicatamente l’impasto. Stendetelo con i polpastrelli facendo attenzione a non scoppiare le bolle d’aria che si sono formate.
    IMG_3290
    Coprite la teglia con la pellicola trasparente e mettete l’impasto a lievitare nel forno spento con la luce accesa per 1 ora
  • L’impasto ottenuto dopo le 4 ore sarà alto e soffice. Mi raccomando non foratelo con i rebbi della forchetta!

Cottura & Condimento

  • Preriscaldate il forno statico a 200° C.
  • In una ciotolina condite la passata di pomodoro con un filo d’olio, il sale e l’organo. Versate sull’impasto la salsa, assicurandovi di lasciare lo spazio necessario per il bordo. Infornate per 25 minuti
  • Nel frattempo preparate il resto del condimento. Io sono andata sul classico ma voi potete scegliere il condimento che più preferite. Lo cosa importante è togliere la mozzarella dal frigo e tagliarla all’ultimo momento altrimenti questa farà acqua durante la cottura.
  • Trascorso il tempo sfornate la teglia e terminate con il restante condimento. Infornate nuovamente cuocete per altri 15 minuti

IMG_1013

  • Lasciate raffreddare la pizza per un paio di minuti così si taglierà meglio!

IMG_1018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...